Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

Enoticamente sensual mariodjset

Enoticamente sensual mariodjset

Venerdì 20 Novembre

EnoticaMente Dj Set all'Enoteca

Mario Dread alle soffuse selezioni

Dalle 19:00 - Free Entry
Morbide tappe di avvicinamento AD ENOTICA 2016...


E' un vero piacere invitarvi ad ENOTICAMENTE ossia il percorso di avvicinamento al festival Enotica che si terrà a Marzo presso il CSOA Forte Prenestino!
Per questa occasione ci ritroveremo dall'aperitivo alla tarda serata in quel dell'Enoteca per condividere un assaggio dei profumi,
dei sapori e delle morbide selezioni che ritroveremo tra un paio di mesi nelle celle sotterranee del centro sociale!
Per chi non lo sapesse.......
Lanciatissima verso la sua prossima edizione ENOTICA E' IL FESTIVAL ad alto tasso afrodisiaco interamente dedicato all’immortale connubio fra Vino ed Eros.
il Forte Prenestino si trasforma in quei giorni nel teatro di un novello “baccanale” grazie a concerti, mostre, spettacoli ed ai prodotti di vignaioli e contadini autentici.
Testimoni odierni dell’antico messaggio che unisce la dolcezza del vino a quella convivialità già celebrata nei banchetti della Grecia antica.
Enotica nasce dall’esperienza dell’ Enoteca Forte Prenestino, che dal 2004 persegue il percorso iniziato dalla prima edizione di Terra e Libertà/Critical Wine,
iniziativa che ha avuto tra i suoi principali ideatori l’anarco-enologo Luigi Veronelli, con l’ambizioso obiettivo di contrastare le catene di distribuzione per ritrovare la sensibilità alla sensorialità e immaginare un circuito virtuoso tra qualità dell’ambiente, della produzione e delle relazioni sociali.
Centrale è l’attenzione per la terra e il rifiuto dell’agricoltura industriale e della nocività, l’attenzione per le diversità del territorio e di ogni suo frutto. Dunque si propone il “Vino Critico”, cioè di provenienza certificata, che non speculi sul prezzo, che rispetti l’ecosistema e che non sia filtrato e deviato dalla produzione industriale di massa. Un consumo consapevole, che presuppone la conoscenza dei prodotti, il desiderio di trasparenza sui prezzi, la cura dell’impatto ambientale di ogni forma di produzione agricola.

 

 

 

 

 

 

 

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina