Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

bombastico LITTLE OK

bombastico LITTLE OK

TERROR BOMBASTIK
Venerdì 11 Aprile al Forte Prenestino
Reading
DIANA, LA PRONOTERRORISTA

LIVE
MARCK BOOMBASTIK (Human Beat box)
Live Synth Punk-elettronico
PUB | DJ SET
freak veep tech & live set
IMPY (U-Kabarett)
CAVO (Produkkt)
LADY MARU
MOSTRA | SALA DA THE
"Nudisti timidi a Centocelle!"
GUN KAWAMURA
VISUAL
NIKKY -  STICKY INSECT CRAP

Terror Bombastik è un evento punk –ultragender – dance – arty – visual - performativo: è una gita nell' underground oscuro tra Amburgo, Berlino, la scena post-porno spagnola e quella Nippo-romana.

Ospiti internazionali sono Mark Boombastik, unica human beatbox della scena sperimentale europea, che presenta per la prima volta a Roma il suo live, una pura botta di energia originale tra voci, effetti, ritmi e sintetizzatori cold wave e Diana Torres, porno-attivista, già conosciuta e amata per la sua vena radicale umida e disarmante, in Italia per presentare l'edizione italiana del suo libro "Pornoterrorismo".

Gun Kawamura, artista giapponese trapiantato a Roma allestirà una sua mostra "nudisti timidi", Nikky e Sticky Insect Trap forniranno la giusta visuale e vi faranno giocare al "pro-sex-flipper".

A Cavo, Impy e Lady Maru andrà il compito di far ballare con sonorità deep e techno, mentre Magenta si occuperà di creare un dancefloor alternativo, con sonorità sexy dirty e bouncy bass.

 

BIO

MARK BOOMBASTIK
Mark Boombastik è nato nel 1978 nel famoso quartiere Schanzenviertel di Amburgo. Inizia a fare human beatbox a 12 anni, quando la sua chitarra elettrica viene calpestata e fatta a pezzi durante una festa. Diventa in breve uno dei migliori beatboxer della scena sperimentale.

Siete pronti a inghiottire un cocktail-molotov a base di ritmi spezzati, noise, sintetizzatori brutali e voci urlanti?

Dagli anni 80 nessuno cacciava fuori dalla bocca una tale tempesta di fat beats e di colori. Mark filtra i suoi ritmi crudi e concisi attraverso speciali apparecchi analogici, creando così i suoi pezzi live. La sua pura intensità è affiancata da un'attitudine che non lascia dubbi: i suoi denti sono stroboscopici, le sue labbra sono mille amplificatori, la sua lingua milioni di rullate.

DIANA
Diana J. Torres (Madrid, 1981) è una artista multidisciplinare i cui strumenti chiave sono la performance, la poesia, il video e la pornografia/postpornografia. Nei suoi live il pubblico è in qualche modo obbligato all'implicazione emozionale, politica e/o sessuale. Diana (meglio conosciuta come la Pornoterrorista) risiede in Messico e sarà al Forte Prenestino durante il suo tour di presentazione del libro "Pornoterrorismo" già pubblicato in Spagna, Francia, Messico ed edito in Italia da Malatempora. Pornoterrorismo" è un testo essenziale del femminismo pro-sex per l'assunzione della sessualità e del corpo come territori da decolonizzare dalla repressione patriarcale, ecclesiastica e capitalistica.

GUN KAWAMURA
Gun Kawamura è nato in Giappone e ha studiato arte in Inghilterra. La sua arte non può esistere senza umorismo, cinismo e un pizzico di sensualità. Lavora con vari metodi di pittura, oggettistica e video. Recentemente ha lavorato sul tema " Nudisti timidi": i nudisti sono mascherati perché privi della loro identità non si vergognano di fare niente. Come la gente che porta la macchina e diventa un po' bestia.Paesaggi urbani e strutture parossistiche, prospettive letargiche e proporzioni emotive, il movimento dei nudisti timidi sfida il teatro cittadino popoloso e popolare con la vivacità, spezzandone le regole e i ruoli con la nudità. Impregnati dalla voglia di vivere, i nudisti trasformano in giostre le strade di quartieri pallidi e grigi. Difendono la loro li...bertà con l'anonimato, nascondono le loro reali espressioni fasciandosi la testa. L'istinto tribale è gioco di gruppo, la convivialità del cibo li accomuna in una blasfema parodia delle umane debolezze. Un'ironia paradossale che avvince. Nella cornice che li rappresenta la loro presenza non è una costola spuria ma forse una piccola rivoluzione gioiosa. Anonimo non è apocrifo. Questo il paradigma dell'artista Gun Kaguamura, che dopo aver vissuto tra Tokio, New York e Londra approda a Roma, dove vive e opera nel quartiere Pigneto, suonando come leader nei Blind Birds, procedendo con un umorismo surreale su ogni etichetta che gli attribuiscono, districandosi nella matassa della cultura dominante come un lupo solitario.

CAVO | PRODUKKT
Scoperto dalla Space Factory di David Carretta (Gigolo Records), ha rilasciato il suo primo EP (Invasion) per l'etichetta del boss Vitalic con i remix degli italiani Cyberpunkers e Adriano Canzian. La traccia "Ciampino Airforce" è stata selezionata dal network statunitense CBS per la colonna sonora dello show CSI:NY (stagione 7 episodio 12) e al momento è supportata da Tijs Michiel Verwest aka Tiësto. Finita la collaborazione con Vitalic nella composizione della colonna sonora per il film "Kaspar Hauser" di Davide Manuli, tutt'ora in programmazione nelle sale, si prepara a contaminare nuovamente i dancefloor col suo mix di techno electro e nu-disco.

LADY MARU | DEEPTECH
Lady Maru inizia a fare musica nel 1994 con una chitarra elettrica, delle percussioni giocattolo e un 4 piste. In seuguito ha sempre suonato in band post punk e no wave provvisti di strumenti elettronici, con cui ha fatto e fa ancora dei tour. È stata sempre molto attiva anche nell'organizzione di concerti e serate, sia di musica di ricerca, che di musica ballabile. Dal 2003 è una dj attiva tutti i weekend soprattutto a Roma e in Italia: Il suo souno spazia dalla deep techno alla deep house, preferendo tracce e producers piu occulti. È conosciuta più per i suoi dj set energetici "technosi", ma, da qualche anno, produce anche tracce proprie, con gusto deep/tech-house con voci "pitchate" e armonie leggermente dark.

IMPY | U-KABARETT
Impy è un giovane talento, un dj in erba, un artista della consolle che si fa solo di beat e colpi di cassa. Si direbbe sia un uomo perché ha i baffi. Esordisce come dj con il Cabaret Lolesque, un insolito progetto musicale creato con Lola Kola, che mischia la musica con la performance live, fondendo le melodie delle bande musicali con il circo ed il teatro, passando dalla musica popolare e arrivando fino alla techno. Resident dj alla serata U-kabarett di Roma diffonde la sua musica anche per l'Italia, dalla Roma underground al peggior gay club di Firenze, il Crisco. Ha il suono Techno/Tech-House e surrogati vari.

MAGENTA | DIRTY BOOTY BASS
Sposata con due Technics MK2 1200, ha fatto della musica la sua ragione di vita, tanto da laurearsi in storia della musica nel 2006 all'università di Roma "La Sapienza". Comincia a suonare il violino a 13 anni e poi continua con il basso elettrico per poi produrre musica con la sua band, ma presto si rende conto che la sua vera vocazione è quella di far divertire le persone con la sua musica preferita. Inizia a suonare per party privati e feste scolastiche nella sua città natale, Ascoli Piceno, ma una volta trasferitasi a Roma inizia la sua carriera professionale come DJ, suonando in molti locali come il Rising Love, Goa, Lanificio, INIT, Brancaleone e Circolo degli Artisti. Organizza eventi come il Sofresh!, Bitch Please, il Boogie Snack, Out Of Order ed Elettronto. Magenta è stata anche scelta per la terza edizione del libro che racconta i protagonisti della "classe creativa" di Roma e della sua area metropolitana dal titolo Roma Creativa, persone e luoghi della provincia che cambia. La sua selezione musicale è una miscela di tutto il meglio delle nuove produzioni bass, techno, elettroniche, dance e disco house, rap e hip hop mondiali. Ha suonato al fianco di artisti del calibro di M.I.A., Modeselektor, Autoerotique, Santigold, Buraka Som Sitema, We Love, Kruder & Dorfmeister. Il suo sound è fresco e allegro, la sua tecnica eclettica e le sue esibizioni piene di un'energia unica.

STICKY INSECT CRAP
Sticky Insect Crap, o Stick Insect Trap, o Sick Insect Trap, aka Lorenzo Lupano (Roma 1970), artista pigro prestato al VJing, si muove in territori incerti compresi tra l'underground e l'arte contemporanea utilizzando installazione, disegno, scultura, animazione stop-motion, video e fotografia low def. È resident VJ di U-Kabarett, per cui ha disegnato e realizzato anche costumi e maschere e VJ di Iconocasbah; cura le video-scenografie del progetto Bella, Gabriella! Ha esposto il suo lavoro in svariate gallerie a Roma e in Italia.

 

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina