Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

logo 231x250 terra terraDomenica 18 Dicembre 2016
il mercatino terra/Terra al Forte!!!

il Forte incontra la terra e i suoi prodotti, dalla mattina al tramonto!!!
La terra non è un supermercato, il cibo non è una merce.
www.terra-terra.it
Programma bimbi e bimbe . . .

Programma bimbi e bimbe:

Ore 13:00 Menùbimb@ !
Dalle ore 14:30 Animazione, Giochi , Laboratori Colori e tanta Fantasia!
Ore 16:00: biomerenda offerta dal forte !

La terra non è un supermercato, il cibo non è una merce.

INOLTRE VI RICORDIAMO CHE:

- A pranzo si presenta SCARCERANDA!
- Da pranzo ad oltranza FRITTURA EVASIVA a sostegno di RADIO ONDA ROSSA! Puoi mangiare quel che friggiamo o puoi portare quello che vuoi da friggere!

ED ECCO IL MENU DELLA TAVERNA DEL FORTE CHE TROVERETE IN QUEL DEL TERRA TERRA!
- Gnocchi con sugo di noci OPPURE con cavolfiori, broccoli e olive
- Sformati di patate e zucca
- Panzanella WINTER STYLE con verza, olive, crostini e ceci mignon
- Bieta ripassata
- Zuppetta di orzo, funghi chiodini e fagioli borlotti


terraTERRA è la sperimentazione di un modello di economia che impegna reciprocamente produttori e consumatori per sovvertire le catene di distribuzione, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative.
La grossa distribuzione, le multinazionali, i governi di ogni paese, gli istituti di credito favoriscono l'evolversi di un sistema planetario di controllo della produzione agricola che, con scelte scellerate, distrugge risorse, ambiente e relazioni. In contrasto con queste logiche, il Mercato Contadino raccoglie l'esperienza dei movimenti contadini e delle reti solidali per ribadire l'esigenza di un agricoltura costruita dal basso, nel rispetto della terra e della dignità di chi ci vive e lavora sopra. Un'agricoltura senza sfruttamento o veleni.
Il connettivo terra/Terra sta sperimentando un mercato che ha come base un rapporto vero e immediato tra produttori e consumatori. Un mercato di piccola scala ma non di nicchia che possa diffondere forme autogestite di scambio e pratiche di autocertificazione della qualità dei cibi, del modo dell'etica con la quale sono coltivati, azzerando così il profitto (filiera corta).





Oggi al forte

CrowdFunding nuovo trasmettitore Radio Onda Rossa

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina