Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

20DICMERCAT
20DICMERCAT
Domenica 20 dicembre 2015

come ogni terza Domenica del mese...

il Mercatino terra/Terra

Dalle 10 in poi:
IL SUCCO D'OLIVA E LA TRUFFA DELL'OLIO

il grande ritorno dell'olio extravergine d' oliva
Laboratorio di pasta fresca
che coinvolgerà grandi/e e piccoli/e, la pasta verrà proposta come primo a pranzo!
Alle 15:00 Spettacolo di hip hop della Pallestra!

SPAZIO BIMBI a cura di TUTTISUPERTERRA
e in collaborazione con i produttori del Mercatino
ore 13:00 MENù BIMB@ - Menù di Zì Katia !
Dalle ore 14:30 Animazione, giochi e bolle di sapone,
creatività e tanta fantasia a sottoscrizione libera
ore 16:30 biomerenda
offerta dal Forte.

Il Forte incontra la terra e i suoi produttori.
Dalla mattina al tramonto...
verso una nuova Equonomia.
Dalle 10 in poi:
IL SUCCO D'OLIVA E LA TRUFFA DELL'OLIO
dopo la pessima annata 2014, terraTerra è lieta di annunciare il
grande ritorno dell'olio extravergine d' oliva:
chiacchierate sulla produzione dell'olio dall'albero al frantoio e
degustazioni di bruschette da mezza Italia
Laboratorio di pasta fresca
che coinvolgerà grandi/e e piccoli/e, la pasta verrà proposta come primo a pranzo!
Alle 15:00 Spettacolo di hip hop della Pallestra!

SPAZIO BIMBIa cura di TUTTISUPERTERRA
e in collaborazione con i produttori del Mercatino
ore 13:00 MENù BIMB@ - Menù di Zì Katia !
Dalle ore 14:30 Animazione, giochi e bolle di sapone,
creatività e tanta fantasia a sottoscrizione libera
ore 16:30 biomerenda
offerta dal Forte.
La terra non è un supermercato, il cibo non è una merce.
www.terra-terra.it

terraTERRA è la sperimentazione di un modello di economia che impegna reciprocamente produttori e consumatori per sovvertire le catene di distribuzione, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative.

La grossa distribuzione, le multinazionali, i governi di ogni paese, gli istituti di credito favoriscono l'evolversi di un sistema planetario di controllo della produzione agricola che, con scelte scellerate, distrugge risorse, ambiente e relazioni. In contrasto con queste logiche, il Mercato Contadino raccoglie l'esperienza dei movimenti contadini e delle reti solidali per ribadire l'esigenza di un agricoltura costruita dal basso, nel rispetto della terra e della dignità di chi ci vive e lavora sopra. Un'agricoltura senza sfruttamento o veleni.

Il connettivo terra/Terra sta sperimentando un mercato che ha come base un rapporto vero e immediato tra produttori e consumatori. Un mercato di piccola scala ma non di nicchia che possa diffondere forme autogestite di scambio e pratiche di autocertificazione della qualità dei cibi, del modo dell'etica con la quale sono coltivati, azzerando così il profitto (filiera corta).

 

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina