Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

Liza photo by Ateliersi

Liza photo by Ateliersi
"Dio disse Kung e Kung-Fu"
Laboratorio pratico per l'interpretazione e la scrittura

 da lunedì 16 (ore 15) a sabato 21 giugno 2014
per iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 www.ateliersi.it

 

Quando: da lunedì 16 a sabato 21 giugno 2014 (6 sessioni)

Iscrizioni:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità di partecipazione: gratuita

Facilitazioni per i partecipanti del workshop: free WI FI, disponibilità di pernottamenti e accampamenti (per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Urban Spray Lexicon Project: è una ricerca drammaturgica e performativa sulle scritte che appaiono e scompaiono dai muri delle città. Inizia con Boia–concerto breve per imbrattamenti, voce e sintetizzatori (2012), continua con lo spettacolo Se la mia pelle vuoi e con la lezione-performance Freedom has many forms. Note e notizie sul come e perché delle scritte sui muri (2013), e si concluderà con lo spettacolo 23:59 (2014/15). Ateliersi raccoglie le scritte di oggi fotografandole e annotandole, e recupera quelle del passato scovandole in libri, riviste, raccolte private. Dal materiale raccolto compone nuove drammaturgie che fissano sulla carta le espressioni altrimenti fugaci, di brevissima durata: poemi e poemetti in versi diventano così una modalità di conservazione dell'effimero. A queste piccole unità di scrittura, in scena viene data voce e sonorità, e i messaggi visivi vengono trasformati in gesti performativi. Si tratta di un'operazione artistica dove il linguaggio teatrale agisce in stretto contatto con le arti sonore e dove le dinamiche del paesaggio urbano diventano materiale scenico. Ateliersi pone il suo sguardo sulla strada abitata da persone anonime, dove il confine tra pubblico e privato emerge mobile e indefinito. 

Dio disse Kung e Kung-Fu Workshop: è un workshop che fa parte di Urban Spray Lexicon Project. È un laboratorio pratico per l'interpretazione e la scrittura. Verrano proposti ai partecipanti esercizi fisici-emozionali e di contemplazione del paesaggio urbano capaci di sviluppare l’allenamento immaginifico per aprire alla restituzione attraverso la creazione di autonome forme di espressione, inseguendo la costruzione di un'autonoma modalità creativa per la scena.

Il workshop è rivolto a: chi vuole interpretare scrivere, suonare, raccontare ciò che vede e pensa e per prendere posizione.

Tema del workshop: elaborazione sonora e performativa del lessico murario, delle scritte sui muri e della tag come espressione tipica del linguaggio murario contemporaneo.

Obiettivi del workshop: 

- è un laboratorio che vuole focalizzare e precisare la direzione sentimentale nell’interpretazione. 

- è un laboratorio sulla presenza scenica, ovvero ciò che tecnicamente si può perlustrare dopo avere scelto di mettersi in gioco. 

- è un laboratorio sullo stare in scena come risultato di una scelta molto divertente.
 

Cosa portare e perché: si consiglia di portare un dispositivo per ascoltare la musica in autonomia, uno strumento musicale acustico o elettronico, da scrivere, macchina fotografica o videocamera e computer. Durante il laboratorio si darà luogo a uno spazio dove poter condividere le diverse qualità reattive e dove poter rimodulare le distanze che i dispositivi permettono di costruire.

Apertura al pubblico: sabato 21 giugno verrà condiviso con il pubblico l'esito del percorso laboratoriale.

Chi conduce il workshop: Fiorenza Menni è attrice e autrice di teatro. Fa parte del collettivo artistico Ateliersi. La sua scrittura è volta alla creazione di una drammaturgia originale e di testi di riflessione estetica e filosofica. Si occupa della formazione dell’attore proponendo percorsi di lavoro che tendono ad allenare la precisione contestuale e sentimentale dell’interpretazione utilizzando i materiali del suo stesso percorso e ricerca. Fiorenza Menni ha fondato Teatrino Clandestino ed ha collaborato in qualità d’attrice, tra gli altri con Teatro delle Albe e Fanny & Alexander. Attualmente collabora con artisti e performer provenienti da diverse discipline artistiche e scientifiche, e come formatrice con Jean Michèle Bruyère (Sup de Sub. Formations à Être pour la liberté). Nel 2007 è stata insignita del Premio Eleonora Duse – Menzione d’Onore miglior attrice emergente. www.ateliersi.it

 

 

 

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina