Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

7 giugno libro
7 giugno libro
Martedì 7 giugno 2016
"In occasione della pubblicazione del nuovo libro di Geert Lovink "L'Abisso dei social media" (Egea 2016) il Forte Prenestino ospiterà l'incontro
"From data to dada: exploring radical ways of re-thinking the Internet"
"Dai dati al dada: esplorando percorsi radicali per ripensare Internet"
con Geert Lovink e Donatella Della Ratta.
ore 21:30 in SaladaTHè

 http://www.egeaeditore.it/ita/prodotti/sociologia/abisso-dei-social-media-l-.aspx

Bio Geert Lovink :
Laureato all'Università di Amsterdam, consegue il dottorato all'Università di Melbourne e nel 2003 ottiene un postdottorato all'Università di Brisbane. Nel 2004 gli viene assegnata una cattedra di ricerca presso il Politecnico di Amsterdam e una cattedra di insegnamento sui Nuovi Media all'Università di Amsterdam. Successivamente fonda e dirige l'Istituto delle Culture in Rete sempre ad Amsterdam e viene invitato a insegnare Teoria dei Media presso l'European Graduate School in Svizzera.
È stato tra i fondatori di ADILKNO (Foundation for the Advancement of Illegal Knowledge), fondazione nata nel 1983 ad Amsterdam come progetto critico di analisi dei media. Cofondatore della Città Digitale di Amsterdam, è stato tra gli organizzatori delle conferenze WetWare, Next Five Minutes, Ars Electronica.
Insieme a Franco Berardi, Philippe Agrain e Carlo Formenti, è uno dei più noti critici europei della "network culture" e di questioni legate a internet, economia digitale, social media.
Nel 2002 MIT Press ha pubblicato due sue opere: Dark Fiber, collezione di saggi sulle culture di Internet (tradotta in italiano, spagnolo, romeno, tedesco e giapponese), e Uncanny Networks, raccolta di interviste a teorici dei media e artisti. La Casa editrice V2 di Rotterdam ha pubblicato nel 2003 il suo testo più critico nei confronti della "net economy", My First Recession (pubblicato in italiano da Apogeo Editore, 2004). Continua a curare saggi sul tema (a fine maggio 2016 è uscito l'ultimo della serie, Abyss of Social Media Abyss, presso Polity Press, e in italiano presso Egea) e a tenere frequenti interventi pubblici, anche in Italia.

http://subsol.c3.hu/subsol_2/contributors/lovinkbio.html

Bio Donatella Della Ratta:
Donatella Della Ratta fa ricerca all'Università di Copenhagen su media e Internet nelle società arabe. E' specializzata sulla Siria, dove ha vissuto dal 2007 al 2011.
Ha scritto per Il Manifesto, Internazionale, Al Jazeera English. In Italiano ha pubblicato: Media Oriente. Modelli, strategie e tecnologie nelle nuove televisioni arabe (Seam 2000) e una monografia su Al Jazeera: Al Jazeera. Media e società arabe nel nuovo millennio (Bruno Mondadori 2005). Dal 2008 al 2013 è stata il community manager della comunità di lingua araba dell’organizzazione internazionale Creative Commons.
E' co-fondatrice del portale in arabo e inglese sulla Siria "SyriaUntold".

Oggi al Forte

16:00 - 00:00
Sala Prove
CrowdFunding nuovo trasmettitore Radio Onda Rossa

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina