Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

PasquinaTrashParty

PasquinaTrashParty

Giovedì 11 Febbraio 2016

Forte Prenestino, Rotas & B.I.C. presentano il

Gran Galà Anticlericale della Capitale

"Core a core,
co ‘a panza piena
pe ballà er sarterello la cumbia e la macarena’
Volemo ride e guarda l occhi
brillà come le stelle . . .

Cantà in coro le canzoni de mille fregnacce e de tante sturielle
abbuffasse de colore e imbriachiasse de libertà
Tutti in coro noi je dimo tutte insieme noi je famo
me sbattezzo ve do’ in culo, favanculo ar vaticano."

i tempi ce li sai, movi er culo dai da dai
Fotti il potere, la decenza, il decoro e sti cazzo de hipster limortaccideloro

Carnevale èuna festa spontenea.La chiesa romana gli da un nome proprio "I Saturnali" storie di baccano e disobbedienza sociale fin dall inizio dei tempi. Nella storia della religione di Roma ci siamo sempre stati noi, orde maleodoranti di bizzari esseri antagonisti contro benpensanti, moralist*, sessist* in unica parola fascist*.

“Il Carnevale a Roma non è una festa data al popolo, ma una festa che il popolo dà a se' stesso.
Il Governo non fa né preparativi né spese. Non illuminazioni, non fuochi artificiali, non processioni splendide, ma un semplice segnale che autorizza ciascuno ad essere pazzo e stravagante quanto gli pare e piace, ed annunzia che, salvo le bastonate, e le coltellate, tutto è permesso . . .
Soprattutto le ragazze e le donne ne approfittano per spassarsela a loro gusto".
Goethe alla fine del 700.

Gran galà anticlericale a tutte mano
Alle 20:30 l'apertura della prima porta del giubilo verso la dimensione del gusto.
Grosso banchetto abbuffoso ci arruola nella ronda del piacere.

"Pe’ mmé vvojjo annà a lletto a ppanza piena
e pprima me darìa la testa ar muro
che cchiude un carnovale senza scena"
G.Belli

Una volta riapresa la via dell’uscio, niente sarà più come prima.
Pasquina sarà sfogo, notizia, propizia nevrosi e delizia.
Si udiranno cori di Mondine e Mondane a cui assonarti Liberando il tuo nome dal registro del regime cattolico. Sbattezzati*.
E’ la tua buona occasione per aprire l'armadio e sfoderare il tuo miglior travestimento e essere la festa.

*http://www.uaar.it/

Alla media ora varcherem la soglia della seconda porta, ove il Giubilo diventa assordante, onda dirompente, orda dissacrante.
Sarem Giullari senza corte, cavalieri senza spada per l'Internazionale trash Ribelle, in alto i calici, in basso le palle!

Oggi al Forte

13:00 - 15:00
TAVERNA
18:00 - 20:00
Infoshop
ror radioabbonamento round s

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina