Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

palestinasettembre2014

palestinasettembre2014

MANIFESTIAMO LA NOSTRA  SOLIDARIETA’ AL POPOLO PALESTINESE!
Sabato 27 Settembre
dalle 14:00 alle 20:00
Manifestazione Nazionale

delle Comunità Palestinesi in Italia
corteo da piazza della repubblica
a piazza s. apostoli


Il corteo chiede che il governo italiano,
nel semestre della sua presidenza dell’unione europea, induca l’Europa ad intervenire per far cessare la situazione
di assoluta illegalità determinata dalla occupazione israeliana della  Palestina
Israele occupa la Cisgiordania, si annette  Gerusalemme  e assedia da 7anni  Gaza.
Costruisce le colonie illegali nel cuore dei Territori Palestinesi dividendo e isolando città e villaggi
con un Muro tre volte quello di Berlino.
Requisisce i pozzi d’acqua e confisca i terreni fertili adiacenti al Muro
spingendo la popolazione locale ad andarsene.
la nakba “la catastrofe” del 1948 e’continuata CON L’OCCUPAZIONE DELL’ INTERA PALESTINA,
NEL 1967 FINO AD OGGI, MENTRE  ISRAELE RESTA INSENSIBILE AD OGNI MONITO.
l’Onu ha emanato 87 risoluzioni di condanna di Israele.
L’Unione europea, con la dichiarazione del 9 settembre 2009, ha riconosciuto illegali le colonie israeliane.
la Corte europea di Giustizia(sentenza del 9 luglio 2004) ha condannato la costruzione illegale del muro.
L’Assemblea Generale dell’Onu (la risoluzione del 2 agosto 2004), ne ha confermato l’illegalità.
In  52 giorni di  guerra a Gaza, Israele, ha provocato:
2.136  morti per due terzi civili, di cui 536 bambini, cancellando intere famiglie dai Registri Anagrafici
11.000 feriti  in gran parte anziani, donne e  bambini (3000)
1.800  orfani
120.000 persone sfollate e senza abitazione
35.000 edifici distrutti o parzialmente  danneggiati
23 ospedali colpiti e in parte distrutti
 7 scuole dell’unrwa bombardate, con dentro migliaia di  sfollati, nonostante  ripetutamente segnalate  alle forze israeliane perché non venissero colpite.
distruzione del sistema idrico ed elettrico,  luoghi di culto, fabbriche e altre strutture necessarie alla vita quotidiana
Israele ha preso a pretesto per questa carneficina l’ assassinio di tre  giovani coloni israeliani, di cui le dinamiche sono tuttora oscure, attribuendolo ad Hamas, ma ciò  è stato smentito dalla stessa polizia israeliana che ha dichiarato alla BBC che i tre ragazzi israeliani sono stati uccisi da una cellula solitaria che non operava  sotto la leadership di Hamas.
PER QUESTA CARNEFICINA, ISRAELE HA RICEVUTO CONDANNE UNANIMI dal:
Commissario Generale di UNRWA e dal Segretario Generale dell'Onu, Ban Ki-moon.
Il Comitato Diritti Umani dell’Onu ha deliberato l’apertura di un’indagine a carico di Israele per crimini di guerra.
brasile, e altri paesi latino-americani, hanno ritirato il loro ambasciatore da Israele.
Centinaia di Ebrei sopravvissuti, vittime del genocidio nazista e loro discendenti hanno condannato, in modo inequivocabile, il massacro dei palestinesi a Gaza e l'attuale occupazione e colonizzazione della Palestina storica.
ECO (Ebrei Contro l’Occupazione) hanno dichiarato: <L'Italia, l'Europa, gli USA ed il resto del mondo hanno il dovere di frenare l'aggressione con metodi efficaci: smettere di rifornire Israele di armi e munizioni.

IL 27 SETTEMBRE MANIFESTIAMO LA NOSTRA  SOLIDARIETA’ AL POPOLO PALESTINESE! METTENDO DUE BANDIERE (palestinese e della pace) IN OGNI BALCONE!
evento FB: https://www.facebook.com/events/704130166308753/

Oggi al Forte

Nessun evento
ror radioabbonamento round s

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte

notav

antifa

logo nomuos

10x100
notriv

free gaza

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina