Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggendo l'informativa estesa.

mobilitazioni

  • "Tutte e tutti siamo i Movimenti per l’Acqua"

    banner rialto web12 13 giugno03 lungo

    banner rialto web12 13 giugno03 lungo

    12 e 13 Giugno 2017
    Chiuso un portone si apre una piazza!
    "Tutte e tutti siamo il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua"

    A pochi giorni dal sesto anniversario della vittoria referendaria per l’acqua bene comune, stiamo assistendo non solo alla pervicace non attuazione di quella decisione popolare sovrana, bensì all’attacco diretto a chi quell’esperienza ha promosso, costruito, fatto vivere in maniera reticolare in tutti i territori del paese, fino a farla divenire maggioritaria a livello nazionale.
    Appello e iniziative

  • Attivisti/e Acad "sequestrati" fino a notte fonda in commissariato

    46500940 2075193615875235 8910322341779603456 n

    46500940 2075193615875235 8910322341779603456 n

    19 OTTOBRE 2018

    Ieri sera Acad l'Associazione contro gli Abusi in Divisa è stata vittima di un abuso da parte delle forze di polizia. Alcuni nostri attivisti e attiviste di Roma, in procinto di affiggere uno striscione di solidarietà e denuncia rispetto alla sentenza della Cassazione sull'omicidio di Riccardo Magherini, sono stati fermati e circondati da una decina di Volanti e da un blindato in zona Colosseo per essere successivamente tradotti nel vicino commissariato "Viminale".

  • SOSTENIAMO OZ-OFFICINE ZERO !

    Oz asta1
    Oz asta1
    OFFICINE ZERO NON SALTA CON L'ASTA

    Il progetto di Oz - Officine Zero è a rischio
    Il meccanismo dell'asta fallimentare si è definitivamente messo in moto e il rischio di chiusura è imminente.
    Officine Zero nasce come risposta alla crisi delle Officine ex-RSI, che per quasi un secolo hanno lavorato alla manutenzione dei treni notte.
    Occupate nel 2012 dagli operai in cassa integrazione, il 1° giugno 2013, di fronte al fallimento dell’azienda decretato dal Tribunale di Lecco, un’ampia coalizione sociale,
    che da tempo già sosteneva la vertenza operaia, ha riaperto i cancelli della fabbrica con un progetto di riconversione, per dare nuove prospettive all’occupazione già in atto.

  • VALERIO VIVE... LA RIVOLTA CONTINUA!

    Valerio Verbano 2016
    Valerio Verbano 2016
    1980 - 2016 VALERIO VIVE... LA RIVOLTA CONTINUA!

    Contro ogni fascismo, contro ogni frontiera, con Carla nel cuore
    Sabato 20 febbraio ore 16.00 corteo da via Monte Bianco 114
    Lunedì 22 febbraio dalle ore 16.30 un fiore per Valerio

    Sono passati trentasei anni dall'omicidio di Valerio Verbano, studente e militante della sinistra rivoluzionaria assassinato da un commando di neofascisti nella sua abitazione, di fronte agli occhi dei genitori.
    Trentasei anni sono tanti, eppure la storia di Valerio è una storia ancora viva, che pulsa nelle strade dei quartieri di Roma - dove è cresciuto e ha fatto politica - e nelle lotte sociali di tutta Italia. Non un nome su una via, ma su tutte le vie, su tutte le strade dove si combatte ogni forma di squadrismo e xenofobia.

  • # IO STO CON GABRIELE

    iostocongabriele

    iostocongabriele

    #FreeGabrieleGabriele

    #iostocongabriele
    Gabriele Del Grande da giorni prigioniero in Turchia

    noto attivista per il diritto alla libertà di movimento, è da giorni in stato di fermo...

  • # NO AL BUSINESS SULLA PELLE DEGLI ANIMALI DEI CANILI DI ROMA

    e4x lavoratori canile muratella
    e4x lavoratori canile muratella
    Io Me Ne Occupo - @LavoratCaniliRM

    il 30\07\2016 nel pomeriggio come lavoratori del canile comunale Muratella abbiamo partecipato alla prima riunione della commissione ambiente di Roma Capitale alla presenza dell'assessore alla sostenibilità ambientale Paola Muraro. Possiamo affermare con soddisfazione che qualcosa sta cambiando, l internalizzazione del servizio non è più un miraggio ma sta diventando sempre più un ipotesi concreta. Ci affidiamo ad un articolo del quotidiano la Repubblica per raccontare le parole Dell assessore.

    https://www.facebook.com/LavoratCaniliRM/?fref=nf

    #IoMeNeOccupo

    Ex Lavorator* Canile Muratella

  • #DECIDEROMA

    DecideRoma
    DecideRoma
    #DECIDEROMA

    https://www.facebook.com/Roma-Comune-862504130482228/

    http://www.decideroma.com/

  • #SHAMEONGIRO

    cambio giro

    cambio giro

    Domenica 27 MAGGIO Ci vediamo in Giro! dalle ore 15:55 al CIRCO MASSIMO!
    La campagna #CambiaGiro lanciata a settembre 2017 contro la partenza del Giro d'Italia da Gerusalemme e Israele ha visto in questi mesi unagrande mobilitazione internazionale a partire dalla Palestina.
    In Italia, fin dalla Sicilia la risposta dei territori e degli attiviste e attivisti che da anni sostengono la lotta per la Palestina libera ha segnato quasi tutte le tappe già svolte. #CiVediamoInGiro attraverserà il Nord Est e la Val Susa, fino ad arrivare alla tappa finale a Roma il *27 maggio 2018*.
    La Questura ha dichiarata una “zona verde” interdetta alle manifestazioni in tutto il centro di Roma. Noi invece la coloreremo di verde, rosso, bianco e nero, i colori della Palestina.

    Invitiamo tutte e tutti a:
    - Invadere i propri territori di scritte, striscioni, volantini, cartelli a sostegno della campagna #CiVediamoInGiro e #CambiaGiro.
    - Partecipare alla Critical Mass per un uso giusto della bici, che partirà alle 18.30 da piazza Vittorio venerdì 25 maggio.
    - Scendere in piazza al Circo Massimo domenica 27 maggio alle 15.55, dove, al momento giusto la Palestina che resiste si paleserà con i suoi colori e i suoi simboli.

    Le proteste si svolgono in un contesto in cui il governo statunitense sposta la propria ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme, rafforzando il controllo illegale di Israele sulla citta. È chiaro che l'evento sportivo viene usato da Israele come strumento di propaganda.
    Che lo Sport sia sempre stato sfruttato come canale mediatico per fornire un'immagine ripulita ed equilibratamente competitiva di uno Stato che nemmeno può nascondere le violenze sistematiche praticate dentro e fuori i propri confini, è Storia: pensiamo alle Olimpiadi del 1936 a Berlino, come ai Mondiali del 1978 in Argentina.
    Una delle motivazioni ufficiali sbandierata dagli organizzatori RCS è quella di celebrare la figura di Gino Bartali, campione ciclistico. Ma è evidente l'intento di oscurare le continue violazioni dei diritti umani perpetrate a danno del popolo palestinese. Tutto con l'avvallo del Governo italiano. Il Ministro Lotti ha infatti dichiarato sui social, durante le celebrazioni della partenza del 4 maggio che "lo Sport è veicolo formidabile di riconciliazione e concordia tra differenze - sociali, identitarie, religiose, politiche". 
    Invece si fa un uso strumentale dello sport, sfruttando il Giro per nascondere e festeggiare 70 anni di colonizzazione e oppressione del popolo palestinese da parte dello stato di Israele. In cambio RCS ha incassato milioni di euro.
    Da settimane i palestinesi di Gaza manifestano per i loro diritti, dando vita alla #GreatReturnMarch, la Marcia per il Ritorno, a ridosso dell'anniversario della Nakba. 
    Israele ha risposto con un'escalation della violenza repressiva.
    Dal 30 marzo – Giornata della Terra e inizio della Grande Marcia del Ritorno – i cecchini israeliani hanno ucciso oltre 100 palestinesi, compresi 12 bambini, e ne hanno feriti o piu di 12.000.
    Il numero di feriti è più alto di quello totale registrato nei due mesi di offensiva militare israeliana Margine Protettivo del luglio-agosto 2014.
    Il ruolo che Israele gioca in Medio Oriente è ulteriore espressione di interessi economici e militari.
    A tutto ciò ci opponiamo, promuovendo alternative che non si misurano su potenza e profitto. Sosteniamo la lotta di popoli che resistono e si autodeterminano. Aderiamo all'appello palestinese per il boicottaggio disinvestimento e sanzioni nei confronti di Israele.
    Lo Sport non può essere elemento spendibile per scrivere una versione alternativa alla realtà.
    Per questo lanciamo, in visto dell'arrivo del Giro, un appello a manifestare la propria indignazione contro la violenza e la repressione di Israele.
    Dalla parte dei popoli in lotta, non per odio ma per dignità!
    #shameongiro
  • 1 MAGGIO CSOA FORTE PRENESTINO 33 ANNO DI OCCUPAZIONE 37 FESTA DEL NON LAVORO

    57284443 2121258961323426 1346193954890055680 n

    57284443 2121258961323426 1346193954890055680 n
    I SOGNI ATTRAVERSANO IL MARE.
    "Perche i sogni il mare lo fanno attraversare"Abbiamo scelto i sogni perché sognarli li rende reali.
    Dentro di essi, in ognuna e ognuno di noi, vive un forte desiderio di libertà.
    Questo desiderio oltrepassa il mare, le gabbie, le galere, le frontiere e i muri…
    Sappiamo bene che la realtà è così allucinante che di notte, se riesci, sogni, perché di giorno vivi prigionero di incubi che nemmeno ti appartengono. Questa distopia il mare te lo fa attraversare. Le fatiche, i rischi, la possibilità di non farcela e quello che ne conseguirebbe perdono importanza; ti alzi e vai: quel confine è solo un orizzonte da superare.CERTE VOLTE NON TE STA BENE CHE NO, non puoi smettere di sognare.E dal sud al nord del mondo, dall'est all'ovest o viceversa, così come dall'isolarsi all'essere animale sociale a volte bastano poche bracciate e ZAC, ti ritrovi in un sistema così pieno di mezzi di comunicazione che di usare il cervello nemmeno c'è più bisogno. Scrolli l'home del social più in voga e già hai tutto quello che ti serve per spegnerti; il confine tra il vero ed il falso non importa.Possono far si che tu creda a qualsiasi cosa.
    Possono escluderti, possono decidere di te.
    Possono dirti cosa fare.
    Sei confinato dentro un orizzonte dove il non comunicare è la nuova comunicazione.
    Questo il piano a cui non ci si deve ribellare.
    Hanno fatto dell’auto-esclusione sociale il nuovo modello di socialità.
    Vorrebbero provare a nascondere la politica dietro una tastiera.
    Ma chi vive per strada sa bene che la vita reale non sta dietro un monitor.Coltivare la passione del muretto, ritornare per le strade. Navigarlo questo mare dove giornalmente giocano battaglie navali sulle vite di milioni di migranti, bambine e bambini, ragazzi e ragazze, donne e uomini. Vogliono dare vita a un incubo chiamato guerra, vogliamo dare vita ad un sogno chiamato resistenza.E IL CSOA FORTE PRENESTINO con la gente che lo vive, lo attraversa, lo OCCUPA e LO ABITA questo sogno ancora lo vede, lo vive e lo fa vivere. Vede orizzonti dove vengono segnati confini.I CENTRI SOCIALI:
    Luoghi che sono nati non come isole felici ma come strutture di condivisione di saperi, di informazioni e di pratiche che vogliono sconvolgere l’esistente.
    Luoghi dove si rimane umani e ci si guarda in faccia.
    Luoghi dove si preferisce ancora far l'amore o discutere, incazzarsi e poi far pace.
    Luoghi in cui la paura di non farcela, condivisa, la si abbatte con una risata.
    Luoghi in cui la pratica quotidiana del rendere fruibile per il maggior numero di esseri viventi l'esperimento collettivo di un altro mondo possibile non si esaurisce con l'autoreferenzialità di uno scritto nel webbe.
    Luoghi aperti al confronto.Ed è forse per questo che luoghi del genere, con la loro calma fuori tempo, sono temuti e fanno paura a chi basa il suo consenso sulla fake news del giorno e a chi sventola il tricolore o l’ultimo simbolo di partito sulle disgrazie della gente che vive e lotta nelle periferie di questa società devastata dall’incuria.Ed è a tutte e tutti voi che diciamo: immaginate, sognate, elaborate.Perchè i sogni fanno attraversare ogni mare: quello che fisicamente ci divide dagli altri continenti, quello che ci rende distanti dal rimanere umani, quello che ci separa dal cielo dalle stelle e dagli orizzonti tutti e per diventare reali devono essere fatti di azione, partecipazione ed a volte anche fatica che diventa emozione quando si trasformano in passi avanti.I centri sociali sono anche questo: impegno quotidiano, rinunce, fatiche, desiderio applicato.
    Sono posti aperti che hanno bisogno del contributo di tutte e di tutti per essere argine e trampolino.
    Serve impegnarsi x cambiare veramente se stessi ed il mondo tutto intorno.Vogliamo dedicare questo primo maggio a chi è come ORSO e a tutte le persone che nel mondo lottano per r/esistere.
    VOGLIAMO ESSERE GOCCIA. E GENERARE UNA TEMPESTA.
    DOVE VOI TRACCIATE CONFINI, NOI VEDIAMO ORIZZONTI.CSOA FORTE PRENESTINO, 1 MAGGIO 2019.
    33 Anni di Occupazione ed Autogestione, 37° Festa del NON Lavoro.

  • 10 Anni dalla assurda morte di ALDO BIANZINO

    untitled article 1466504126

    untitled article 1466504126

    Pubblichiamo l'appello di Rudra, figlio di Aldo Bianzino, al fine della riapertura del processo per omicidio.
    "Oltre 10 anni fa moriva in modo assurdo mio padre, Aldo Bianzino, nel carcere di Perugia. Ci dissero che aveva evidenti lesioni al cervello al fegato e alla milza, e il medico legale di parte parlò di un *pestaggio militare atto ad uccidere*, ma incredibilmente archiviarono il caso, dicendo che era morto per cause naturali!

    In tutti questi anni io non mi sono dato per vinto, e finalmente sono riuscito ad ottenere nuove e importantissime analisi mediche e legali che mettono completamente in discussione il suo caso.

    E oggi, in Parlamento, renderò note le ragioni che mi spingono a chiederela riapertura del processo per omicidio di mio padre! Ma ho bisogno dell’aiuto di tutti voi. È difficile riaprire un dibattito che potrebbe mettere in discussione quelle stesse istituzioni che invece dovrebbero proteggerci, ma ce la possiamo fare solo se in tanti vi unirete a me nel chiedere giustizia per mio padre.


    LINK PER FIRMARE L'APPELLO:
    https://secure.avaaz.org/campaign/it/it_giustizia_per_mio_padre_11/?fHKKgnb

     

  • 1992 * 2016 - LA STORIA NON SI TRONCA, AURO E MARCO NON SI TOCCA!

    auromarco

    auromarco
    C'è un posto nel mio quartiere dove le persone contano.
    Dove ogni persona può avere la sicurezza di valere come singolo individuo senza dover avere un particolare merito, una stessa cittadinanza, un'appartenenza ad un partito politico o ad un determinato ceto sociale.
    Ogni giorno in questo posto si riscoprono i diritti di ognuno ad usufruire di servizi che vengono costantemente a mancare da chi invece dovrebbe garantirli.

    Questo posto è il Centro Sociale Occupato Autogestito Auro e Marco di Spinaceto.

    Quando nel quartiere diventa sempre più evidente il problema della dispersione scolastica, la Scuola Popolare si propone di affrontare il fenomeno offrendo tutoraggio e laboratori specifici totalmente gratuiti, autonomamente gestiti da professionisti e studenti universitari.
    L’importanza e la validità del progetto hanno portato la Scuola Popolare ad intraprendere una collaborazione con le istituzioni scolastiche presenti sul territorio.

  • 2 Giugno a Centocelle

    2 giugno 2017 centocelle

    2 giugno 2017 centocelle

    Venerdì 2 Giugno 2017
    MANI_FESTA_AZIONE
    dalle 10.30 BICICLETTATA da piazza Vittorio al PARCO ARCHEOLOGICO di  100CELLE

    NO AL PENTAGONO! - NO AI PRIVATI! 
    BONIFICA SUBITO! - RIPRENDIAMOCI IL PARCO!
    dalle 12 TUTT* AL PARCO!

  • 22 febbraio 2019 corteo: Valerio Vive la rivolta continua!

    51377816 2320740351502630 5941464500937949184 n

    51377816 2320740351502630 5941464500937949184 n
    Il 22 febbraio di 39 anni fa un commando di neofascisti assassinava davanti agli occhi dei genitori Valerio Verbano, 19enne studente del Liceo Archimede e militante dell'autonomia operaia. Valerio indagava sui rapporti tra destra eversiva e forze dell'ordine, svolgendo un lavoro di contro inchiesta quotidiano raccolto in un dossier “misteriosamente scomparso”. Un omicidio senza nessuna verità giudiziaria scritta in un'aula di giustizia, ma iscritto nella coscienza collettiva di Roma e del paese: un omicidio fascista.

  • 24 Marzo 2018 WORLD AFRIN DAY

    DUYaYDcWkAA eaU

    DUYaYDcWkAA eaU
    Il #WorldAfrinDay avrà luogo Sabato 24 Marzo. La solidarietà con Afrin sarà ricevuta e sentita da tutto il mondo, per provare che Afrin non è sola e che il progetto democratico e antipatriarcale che vive ad Afrin sarà difeso dal mondo intero.

  • 25 Aprile 2016 - ionondimentico

    25 aprile 2016 colosseo
    25 aprile 2016 colosseo
    Ieri partigiani oggi antifascisti!
    25 aprile 1945-25 aprile 2016
    La giornata delle Resistenze! La festa della Liberazione!

    Lunedì 25 aprile ore 10 Colosseo
    Corteo fino a Porta San Paolo conclusione ad Ararat (via di monte testaccio)
    e per non dimenticare Renato Biagetti nel decimo anniversario del suo omicidio.

  • 25 aprile Corteo Antifascista a Roma est

    56162375 429396804271644 7099443342420738048 n

    56162375 429396804271644 7099443342420738048 n

    APPUNTAMENTO 25 Aprile 2019, Piazza delle Camelie, h 10
    Per un 25 aprile antifascista a Roma-est. Torna il corteo del 25 aprile a Roma Est! Oggi come ieri Roma Est è Antifascista. Per un 25 aprile antifascista a Roma-Est.

  • A.C.A.D.

    acad logo
    acad logo
    Leggi il comunicato stampa sulla sentenza Uva

    Vergogna senza fine...
    http://www.acaditalia.it/2016/04/comunicato-stampa-sentenza-uva-vergogna-senza-fine-appello-alla-mobilitazione/

    Leggi sul caso Budroni

    http://www.acaditalia.it/2014/12/bernardino-budroni-30-luglio-2011/

  • Acrobax non si sgombera! Lettera aperta al territorio e alla città.

    60601936 10157564036519887 5522560861496934400 n

    60601936 10157564036519887 5522560861496934400 n

     

    “Capovolgere, ovvero rovesciare la condizione precaria in tempi, luoghi e spazi di protagonismo del precariato metropolitano.” Questo volevamo fare occupando uno spazio abbandonato a fianco di ponte Marconi, l'ex cinodromo, in una porzione di territorio compresa tra Viale Marconi e la Via Ostiense. Una zona con un'enorme densità abitativa, con decine di speculazioni e cicatrici, quadrante sud della città.

  • Afterhours e Zu in concerto!!!

    mp5 locandina afterzu web
    mp5 locandina afterzu web
    Domenica 18 settembre 2016
    il Forte vi invita a una serata speciale.

    Afterhours e Zu in concerto
    a sostegno di quegli spazi liberati in cui si continua a creare e diffondere cultura, lontano dalle logiche del profitto.

    C'è chi divora Roma e chi se ne occupa!
    Contro chi la soffoca, Dai ossigeno alla città!
    Difendi le occupazioni: diffondi spazi di cultura diritti e socialità

    Per la fruibilita' gioiosa di tutt*alla serataverranno stampati solo e soltanto 5000 ingressi.
    Venite a prendere il passi saltafila da martedì 13 a sabato 17 settembre dalle 16:00 alle 20:00 e domenica 18 dalle ore 15:00.

  • Al fianco di XM24

    photo 2019 08 06 15 49 12

    photo 2019 08 06 15 49 12

    Come CSOA Forte Prenestino siamo a fianco dei compagni e delle compagne di XM24.
    I nostri sogni e i nostri desideri sono infinitamente più grandi del nulla che avanza.
    Un nulla fatto di palazzinari, di speculatori, di desertificazione sociale, di poteri autoritari.

Oggi al Forte

10:00 - 13:00
Segreteria
11:00 - 13:00
Acrobatica aerea 2019/2020
12:00 - 13:00
Ginnastica posturale 2019/2020
13:00 - 15:00
Taverna
15:00 - 18:30
Ciclofficina
15:00 - 20:00
Segreteria
16:30 - 17:30
Propedeutica alla Danza Classica 2019/2020
17:00 - 21:00
Segreteria Palestra
17:15 - 18:00
Micro Circo 2019/2020
17:30 - 19:00
Danza Classica 2019/2020
18:00 - 19:00
Circo ragazzi 2019/20
18:00 -
Enoteca terraTERRA
18:30 - 20:00
Zhineng Qigong 2019/2020
19:00 -
Pub 12DeTutto
19:00 -
Sala Da The InTHErferenze
19:00 - 21:00
Boxe 2019/2020
20:00 - 21:30
Yoga 2019/2020
20:30 - 22:00
Acrobatica aerea 2019/2020
21:00 -
Taverna
21:00 - 22:30
Pole dance 2019/2020
ror radioabbonamento round s

DIRITTOALLACITTALOGO

DIRITTOALLACITTALOGO

STOP-TTIP

STOP-TTIP

Volantino GAP fronte
Volantino GAP fronte

notav

notav

antifa

antifa

logo nomuos

10x100
10x100
notriv
notriv

free gaza

NOPUP

NOPUP


illegale è la legge, il suo costo reale

illegale è la legge, il suo costo reale

Vai all'inizio della pagina